Roche Ematologia
ELN 2018
Janssen Oncology
Ematobase.it

Una proporzione considerevole di pazienti con leucemia mieloide cronica ( CML ) può presentarsi alla diagnosi con conta piastrinica elevata. Ciò può provocare trombosi o complicanze emorragiche dovute ...


I linfociti T autologhi progettati per esprimere un recettore dell'antigene chimerico ( CAR ) specifico per CD19 hanno prodotto impressionanti tassi di remissione completa ( CR ) negativa alla minima ...


Le cellule T esprimenti un recettore per l’antigene chimerico ( CAR ) hanno dimostrato un beneficio clinico nei pazienti con leucemia linfoblastica acuta a cellule B ( B-ALL ) recidivante / refrattari ...


Le infezioni sono una complicanza frequente durante il trattamento della leucemia infantile. Poco si sa circa il rischio infettivo nei sopravvissuti. È stato confrontato il tasso relativo ( RR ) del ...


La leucemia mieloide acuta ( AML ) in prima remissione ( CR1 ) con mutazione NPM1 isolata ( iNPM1m ) è considerata un genotipo di buona prognosi, sebbene fino a un terzo dei pazienti recidivi. Per v ...


Non esistono modelli prognostici clinicamente validati per la sopravvivenza globale nei pazienti con leucemia linfatica cronica ( CLL ) recidivata o refrattaria sottoposti a terapie mirate. È stato ...


Come terapia di consolidamento per la leucemia mieloide acuta ( AML ), il trapianto di cellule staminali ematopoietiche allogeniche fornisce un beneficio in parte per mezzo di un effetto immuno-mediat ...


Nei pazienti con leucemia mieloide cronica ( CML ) responsiva a Imatinib ( Glivec ), non è ancora noto se il trattamento duraturo possa indurre la comparsa di una anemia cronica persistente / tardiva. ...


I pazienti affetti da leucemia hanno un rischio 2.6 volte maggiore di essere infettati da Clostridium difficile mentre sono ricoverati in ospedale, rispetto a quelli ammessi per altri motivi. La st ...


Il trattamento di pazienti con leucemia linfoblastica acuta pediatrica è evoluto tanto che il rischio di effetti tardivi nei sopravvissuti trattati secondo protocolli contemporanei potrebbe essere div ...


Per una futura valutazione dei farmaci, sono stati analizzati gli esiti di 393 pazienti di età a partire da 50 anni ( media, 64 anni ) con leucemia mieloide acuta ( AML ) in prima recidiva dopo il tra ...


I pazienti che ricevono il trattamento per la leucemia mieloide acuta comunemente vanno incontro a complicanze pericolose per la vita che richiedono il ricovero presso l’Unità di terapia intensiva ( U ...


Lo studio ha descritto l'esperienza del Cancer Institute del New Jersey ( Stati Uniti ) riguardo alla radioterapia dell’intero cervello ( WBRT ) per il trattamento dei pazienti con leucemia mieloide a ...


La leucemia mieloide acuta ( AML ) è più comune e più letale tra i pazienti di età superiore a 60 anni. L’aumento dell'indice di massa corporea ( BMI ) è stato associato a una maggiore incidenza di ...


Uno studio ha valutato il ruolo di un secondo trapianto allogenico di cellule staminali ematopoietiche effettuato per recidiva di leucemia acuta dopo un primo trapianto di cellule staminali ematopoiet ...