Arcaini Ematologia
Passamonti Neoplasie ematologiche
Bringhen - Mieloma
Ematologia Amgen

Livelli di attività dell'enzima Asparaginasi e tossicità nella leucemia linfoblastica acuta infantile: studio NOPHO ALL2008


La somministrazione di Asparaginasi è un pilastro nel trattamento contemporaneo della leucemia linfoblastica acuta ( ALL ), ma una sostanziale tossicità correlata all'Asparaginasi può compromettere la conformità al protocollo e ridurre la sopravvivenza.

È stata studiata l'associazione tra il rischio di tossicità associate all'Asparaginasi ( AspTox ) e i livelli di attività dell'enzima Asparaginasi ( AEA ) in 1.155 bambini di età compresa tra 1.0 e 17.9 anni, diagnosticati con leucemia linfoblastica acuta tra il 2008 e il 2016 e trattati secondo il protocollo Nordic Society of Pediatric Hematology and Oncology ( NOPHO ) ALL2008.

Sono stati inclusi pazienti con due o più campioni di sangue per la misurazione dei livelli AEA prelevati 14 giorni dopo la somministrazione di Asparaginasi ( 6.944 valori minimi ).
I livelli AEA erano misurabili ( o superiori a 0 UI/l ) in 955 pazienti, mentre 200 pazienti ( 17.3% ) avevano inattivazione dell'Asparaginasi e poche tossicità correlate all'Asparaginasi registrate.

Per i pazienti con livelli AEA misurabili, è stato riscontrato un hazard ratio ( HR ) di 1.17 per 100 UI/l di aumento dei livelli mediani di AEA ( P=0.09 ).

Per pancreatite, tromboembolismo e osteonecrosi, gli hazard ratio sono stati 1.40 ( P=0.002 ), 0.99 ( P=0.96 ) e 1.36 ( P=0.02 ) per 100 UI/l di aumento dei livelli mediani di AEA, rispettivamente.

Non è stata riscontrata alcuna diminuzione significativa del rischio di recidiva leucemica: HR 0.88 per 100 UI/l di aumento dei livelli AEA ( P=0.35 ).

In conclusione, questi risultati hanno indicato che le tossicità associate ad Asparaginasi e le recidive complessive non sono associate ai livelli di AEA, ma il rischio di pancreatite e osteonecrosi aumenta con l'aumento dei livelli di attività dell'enzima Asparaginasi. ( Xagena2022 )

Lynggaard LS et al, Blood Adv 2022; 6: 138-147

Emo2022 Onco2022 Farma2022



Indietro