Arcaini Ematologia
Passamonti Neoplasie ematologiche
Bringhen - Mieloma
Janssen Oncology

Efficacia e sicurezza della terapia a base di cellule CAR-T CD19-specifiche in pazienti affetti da leucemia linfoblastica acuta a cellule B con leucemia del sistema nervoso centrale


Pochi studi hanno descritto la terapia con cellule CAR-T per i pazienti con leucemia linfoblastica acuta a cellule B ( B-ALL ) con leucemia del sistema nervoso centrale ( CNSL ) a causa delle preoccupazioni relative alla scarsa risposta e alla neurotossicità correlata al trattamento.

Uno studio ha incluso 48 pazienti con leucemia B-ALL recidivante / refrattaria con leucemia del sistema nervoso centrale per valutare l'efficacia e la sicurezza della terapia a base di cellule CAR-T dirette contro CD19.
L'infusione ha determinato un tasso di risposta globale dell'87.5% nella malattia del midollo osseo e un tasso di remissione dell'85.4% nella leucemia del sistema nervoso centrale.

Con un follow-up mediano di 11.5 mesi, la sopravvivenza libera da eventi ( EFS ) mediana è stata di 8.7 mesi e la sopravvivenza globale mediana è stata di 16.0 mesi.
L'incidenza cumulativa di recidiva nelle malattie del midollo osseo e del sistema nervoso centrale è stata rispettivamente del 31.1% e dell'11.3% a 12 mesi ( P=0.040 ).

Il trattamento è risultato generalmente ben tollerato, con 9 pazienti ( 18.8% ) che hanno manifestato una sindrome da rilascio di citochine di grado maggiore o uguale a 3.
Gli eventi neurotossici di grado da 3 a 4, che si sono sviluppati in 11 pazienti ( 22.9% ), sono stati associati a un carico di malattia pre-infusione più elevato a livello del sistema nervoso centrale e sono stati efficacemente controllati con una gestione intensiva.

Dai risultati è emerso che la terapia a base di cellule CAR-T specifica per CD19 può indurre tassi di risposta elevati simili sia nelle malattie del midollo osseo che del sistema nervoso centrale.
La durata della remissione della leucemia del sistema nervoso centrale è stata più lunga di quella della malattia del midollo osseo.

La terapia con cellule CAR-T dirette contro CD19 può fornire una potenziale opzione di trattamento per i pazienti precedentemente esclusi con leucemia del sistema nervoso centrale, con neurotossicità gestibile. ( Xagena2022 )

Qi Y et al, Blood 2022; 139: 3376-3386

Emo2022 Onco2022



Indietro